• 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
   

P. Levi - I sommersi e i salvati

Primo Levi - I sommersi e i salvati


Bisognerebbe leggerlo e rileggerlo a intervalli regolari, Primo Levi, e obbligare a leggerlo tutti! Perché conoscere e ricordare fin dove può spingersi l’uomo quando sceglie di essere carnefice è un dovere ineludibile. Con il distacco e la lucidità resa possibile dal tempo (è del 1986) Levi racconta ciò che Auschwitz è stato: un sistema organizzato di sterminio, sostenuto dall’ideologia, capillarmente messo in atto, che funzionò come una macchina perfetta. Non c’è odio, in queste pagine, ma non c’è (non può esserci) perdono.

Leggi tutto: P. Levi - I sommersi e i salvati

A. Manzini - L'amore ai tempi del Covid-19

A. Manzini - L'amore ai tempi del Covid-19 

Un inedito racconto con protagonista il vicequestore Rocco Schiavone, alle prese con un’indagine in un’Aosta blindata, specchio fedele dell’Italia di questo momento, reso disponibile da Sellerio Editore.

Schiavone dovrà uscire, suo malgrado, per affrontare il caso di un uomo trovato morto chiuso in casa, nei giorni in cui tutto è fermo a causa del Covid-19, «una rottura che ha superato il decimo livello».

Clicca qui e leggi

M. Garrone - Pinocchio

Matteo Garrone - Pinocchio 


Il Pinocchio di Matteo Garrone è un film bellissimo. Fedelissimo al testo, con un Benigni in stato di grazia. Commovente fino alle lacrime. Evoca una civiltà contadina povera e dignitosa, dalla quale veniamo tutti e che abbiamo troppo presto dimenticato. Perfetto in ogni dettaglio. Avevo dimenticato quanto fosse educativa e moderna, questa favola, che racconta di innocenza e disincanto, di disobbedienza e riscatto, e di infinito amore padre-figlio. Racconta come si cresce, insomma.

M. Malvaldi - Il castello dalle mille botole

M. Malvaldi - Il castello dalle mille botole 

"In un periodo in cui si inizia a parlare di ripartenza, in cui fra non molto gli adulti ricominceranno a lavorare, ai bambini mi sembra che non ci pensi quasi nessuno. Per cui ho pensato di scrivere una favola per loro, e anche per voi, se volete leggerla ad alta voce" (M. M.).

Il regalo di Marco Malvaldi per tutti i lettori, grandi e piccini, stretti insieme in una bolla sospesa dal futuro incerto. Tra ironia e fantasia, incanto e realtà, un racconto inedito reso dispobile da Sellerio Editore.

Clicca qui e leggi

N. Lagioia - La città dei vivi

Nicola Lagioia - La città dei vivi


L’ho lasciato lì in attesa per un bel po’. Era come se avessi paura di entrarci, in quella storia, che non fosse il momento. Conoscevo l’autore: la sua scrittura mi piace molto, ho letto La ferocia 2 volte. So quanto sia capace Lagioia di ricondurre una storia all’essenzialità del “dunque non poteva andare diversamente”: perfino quando la storia è inventata, gli riesce perfettamente, figuriamoci se la storia è invece vera, come in questo libro...

Leggi tutto: N. Lagioia - La città dei vivi

G. Amelio - Il ladro di bambini

Gianni Amelio - Il ladro di bambini 

Mentre percorrete (lentamente..) la Salerno / Reggio Calabria, e attraverserete la regione dal tirreno allo Jonio, potrà tornarvi in mente un film, Il ladro di bambini di Gianni Amelio.
Il viaggio di un carabiniere ingenuo che si porta appresso per l'Italia due bambini come oggetti smarriti, attraverso un paesaggio disadorno, scarno, fatto di stazioni e piccoli abusi edilizi, di periferie risplendenti del sole del Sud.

Leggi tutto: G. Amelio - Il ladro di bambini